Autostima

focus182.jpg

Sul numero 182 di Focus, il dossier è dedicato all’autostima.
Ho preparato un test, che trovate a pagina 182.

Lo psicologo William James definiva l’autostima come il rapporto tra il Sé percepito di una persona e il suo Sé ideale. In parole più semplici, è come dire: "ho stima di me stesso quanto più mi sento di somigliare a quello che vorrei essere".
Il Sé percepito equivale infatti al concetto di sé, alla conoscenza di quelle caratteristiche, capacità, abilità, qualità che costituiscono il nostro bagaglio personale; mentre il Sé ideale è l’immagine del tipo di persona che sogniamo di essere.
Secondo James una persona il cui Sé percepito è molto diverso dal Sé ideale, inevitabilmente sperimenterà una bassa autostima. L’ampiezza della differenza tra come ci percepiamo e come vorremmo essere è infatti un indicatore importante del grado di soddisfazione che proviamo riguardo a noi stessi. Di conseguenza, secondo la definizione di James, l’autostima è il risultato del confronto tra i risultati che otteniamo quotidianamente e quanto ci saremmo apettati di ottenere.

L’autostima si compone di diversi "mattoni", che insieme contribuiscono a creare un’immagine positiva di sé, utile per affrontare le sfide e le situazioni che la vita ci pone di fronte. Per esempio, l’amore e l’apprezzamento per se stessi, la sensazione di adeguatezza, la convinzione che non è necessario essere perfetti, l’attitudine a guardare il futuro positivamente e in maniera efficace.

Se avete provato il test e avete commenti, potete farli qui.

L’attimo fuggente

Focus_181.jpgSi intitola così il gioco/test che ho preparato per il numero in edicola di Focus.

Gli argomenti hanno a che vedere con il rapporto individuale con il tempo e con il time management.
Le basi teoriche del test derivano dagli studi dell’antropologo Edward Hall su come le diverse culture si rapportano con la dimensione temporale.

Alla fine c’è anche un esercizietto divertente per sperimentare sulla propria pelle che cosa significa lo stress derivante dalla scarsità di tempo a disposizione.

Mnemotecniche e Problem Solving

Focus_BT05

Per Focus Braintrainer in edicola in questi giorni ho curato:

– un nuovo numero della rubrica “Le faremo sapere…“, con un gioco/test dal titolo “Potresti lavorare alla Nasa?” Oltre ad alcune conoscenze relative all’astronomia, per riuscire bene nel test è necessario anche dimostrare buone capacità di problem solving

– un nuovo numero della rubrica “Allena la tua memoria“. Illustro una tecnica per ricordare una serie di parole, come fatto nel primo numero. Questa volta, però, la memorizzazione avviene associando la parola alla posizione nella serie, e non alla parola precedente. Così diventa più semplice rispondere a domande del tipo “Qual è la diciassettesima parola della serie?”

Braintrainer

focus_bt04.jpg

Per il numero in edicola di Focus Braintrainer, ho curato una nuova puntata di “Allena la tua memoria”. Questa volta, qualche trucchetto per ricordare i numeri.

Inoltre, una nuova rubrica: “Le faremo sapere…”.
Simuliamo un “test preliminare” per l’assunzione in alcune tra le aziende più ambite per capacità innovativa, prestigio, clima.
Il primo numero è dedicato a Google.

31 Agosto – BlogDay

blogday07.gifEccolo, il 31 Agosto.
E’ BlogDay!
Ed ecco, a seguire, i miei 5 blog:

Alfonso Fuggetta
Il blog del Prof. Fuggetta, con aggiornamenti dal mondo ICT, ma anche riflessioni interessanti su come va il mondo e su come va il Bel Paese

Psicocafé
Uno dei blog del network Blogosfere. Interessante per chi come me, occupandosi di formazione manageriale, vuole mantenere un contatto con le novità su psicologia e neuroscienze.
È curato da Giulietta Capacchione.

Sergio Caredda
Il blog di Sergio Caredda: libri, arte, riflessioni… tutto con grande intelligenza. Molto bella, IMHO, anche la grafica

L’estinto
Il blog di Ivo Silvestro. Anche questo, un buon modo per tenere attivi i neuroni.

Giorgio Buccilli
Il blog (in inglese) di Giorgio Buccilli. Articoli su Marketing e Management… non troppo frequenti, ma sempre molto interessanti.

Blogday 2007

blogday07.gifIl 31 agosto prossimo sarà il Blogday 2007, una giornata in cui molti blogger di tutto il mondo raccomanderanno ai loro visitatori cinque blog considerati interessanti e che valgono una visita.

Mi pare una buona occasione per scoprire nuovi argomenti, nuovi autori, qualche stimolo per i neuroni appena rientrati dalle vacanze.

Le istruzioni per partecipare si trovano qui.

Memorizzazione di visi e nomi

focus_bt03.jpg

Per Focus Braintraner di Agosto, ho curato la rubrica “Allena la tua memoria” con la terza puntata sulle tecniche mnemoniche.
Questa volta si tratta di memorizzare visi e nomi, utilizzando un’associazione tra una caratteristica rilevante del viso o del corpo e una particolarità del nome da ricordare.

Qualche libro tra costumi e salviette

bagagli.jpgDomani si parte.
In valigia, tra costumi, salviette ed ammennicoli vari:

Il birraio di Preston, di Andrea Camilleri

La perfetta leadership, di Flaminia Fazi

Giù la maschera, di Paul Ekman e Wallace Friesen

L’arte del cambiamento, di Giorgio Nardone e Paul Watzlawick

Il mestiere di dirigere, di Claudio Demattè

Si sta facendo sempre più tardi, di Antonio Tabucchi

Un baule pieno di gente, come direbbe quest’ultimo.

Buone vacanze, a me e a voi…

Foto: istockphoto

Memoria e musica

focus_bt02.jpg Per Focus Braintrainer di Luglio ho curato:

Mnemo training: tecniche mnemoniche per ricorcare vocaboli di lingue straniere

Quiz con indizio: un quiz le cui risposte riguardano sempre il mondo della musica, anche se le domande non hanno nulla a che vedere con questo argomento.

 

Se qualcuno si fosse cimentato, e volesse lasciarmi un feedback su questi giochi, questo è il luogo adatto.