Giovanna D’Alessio presidente di ICF (International Coach Federation)

Sapevo dell’elezione di Giovanna D’Alessio alla presidenza di ICF (International Coach Federation), la maggior federazione mondiale di coach.
Mi ha fatto molto piacere, però, vedere un’intera pagina di Job24 (Il sole 24 ore) dedicata a questo tema, con un’ampia intervista.

Continua a leggere

Big Five

Continuo con la serie Basics, che vedo essere gradita da molti lettori (i post in genere suscitano pochi commenti, visto che sono di carattere più dichiarativo che interlocutorio, ma sono davvero molto letti).

Qui si parla del Modello Big Five.

Continua a leggere

Tentazioni e autocontrollo

Un paio di settimane or sono ho avuto l’opportunità di conoscere, peraltro in un contesto davvero bello, Alessandro Bucciol, giovane economista dell’Università di Padova, ora ad Amsterdam.
Una coincidenza davvero curiosa vuole che, proprio pochi minuti prima di incontrarlo, io avessi ceduto a quella che per me è la più insidiosa delle tentazioni: la cioccolata.
Eravamo, infatti, ad un party organizzato da un comune amico, ed un Maître Chocolatier stava deliziando gli ospiti con delle prelibatezze che solo a pensarci sento già nostalgia.
Come potete immaginare, ne avevo fatto incetta.
Ora, proprio di questo (tra altre cose) si occupa Alessandro: di tentazioni e di mancanza di autocontrollo.

Continua a leggere

Procrastinazione

Al termine dell’ultima lezione che ho tenuto all’Executive MBA del MIP (si parlava di Time Management e dell’impatto della comunicazione circa il tempo sulle dinamiche di gruppo), mi sono trattenuto con alcuni partecipanti che mi hanno fatto alcune domande sulla tendenza a procrastinare (a rimandare continuamente l’esecuzione di compiti).

Tra i blog di Psychology Today, ce n’è uno, tenuto da Timothy A. Pychyl, specificamente dedicato a questo argomento.

Continua a leggere

Leader e manager come gli atleti

Su HBR Italia, un articolo di Graham Jones, psicologo dello sport, che traccia un parallelismo tra le caratteristiche che fanno di un atleta un campione e le capacità richieste ad un leader o ad un manager.
Ecco l’elenco di queste caratteristiche:

  • La capacità di gestire situazioni con un elevato grado di stress e pressione, che significa:
    • concentrarsi sulla propria capacità di eccellere
    • disporre di un mix equilibrato tra focus interno e capacità di autogestione
    • alternare l’impegno nell’ambito delle diverse attività
  • La capacità di concentrarsi sul lungo termine, che dà la forza di superare una sconfitta o una crisi
  • La capacità di sfruttare la competizione per trarne il maggior stimolo possibile
  • La capacità di reinventarsi continuamente, pretendendo feedback onesti e implacabili
  • La capacità di festeggiare le vittorie, e quindi di trovare le energie per obiettivi ancora più ambiziosi
  • La capacità di coltivare la volontà di vincere in ogni momento

Leggendo questa lista, mi sento molto debole sul primo punto: non amo la pressione… secondo Jones, però, è una cosa che si può imparare.
Sarà vero?

Coaching e PNL

Su HR online di Luglio, un’intervista a Robert Dilts sul coaching.

Raul Alvarez (l’intervistatore) mette in evidenza la coerenza e l’allineamento di Robert.

Sottoscrivo.