Mindulness da doccia

Ieri mattina, sotto la doccia, ho pensato che, per stare meglio, dovrei praticare di più la mindfulness.
Poi, però, ho pensato che la pratica dovrebbe essere senza intenzione, e quindi senza un obiettivo.
E ho pensato anche che pensare che dovrò in futuro praticare è una contraddizione in termini, visto che l’attenzione del praticante dovrebbe essere rivolta al momento presente.
Quindi, ho pensato che su questo flusso di pensieri avrei anche potuto scriverci un post.

Nel frattempo, avevo terminato la doccia.

Allora mi sono chiesto se pensare che avrei praticato più tardi fosse procrastinazione.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi